Blog

Inverter

per impianti commerciali

La scelta del giusto inverter nelle grandi installazioni o nei grandi progetti è spesso complessa, poiché è necessario valutare i costi di acquisizione, di montaggio e di manutenzione. Quel che è certo, però, è che è economicamente vantaggioso utilizzare grandi inverter piuttosto che molti piccoli apparecchi.

Ecco una panoramica delle principali possibilità:

SolarEdge 55k / 82.8k

Questi grandi inverter sono disponibili in 2 varianti e sono composti sempre da un’unità primaria e una secondaria (modello 55k) o due unità secondarie (modello 82.8k). SolarEdge punta sulla facilità di montaggio, poiché l’allacciamento del campo FV avviene in modo centralizzato alla scatola di connessione DC.

  • Potenza di uscita: 55 kVA o 82.8 kVA
  • Scatola di connessione centrale per collegamento DC e AC con attivatore DC
  • Protezione da sovratensione TYP II (facoltativa)
  • Fusibili DC 30A (facoltativi)
  • Monitoraggio integrato gratuito
  • Facile montaggio con stringhe lunghe, non servono cablaggi DC
  • Disponibili 2 opzioni di collegamento: connettori MC4 o morsetti di collegamento 4-10mm²
  • Status dell’impianto indicato dai LED sull’unità primaria
  • Bassi costi successivi grazie al monitoraggio dei moduli

 

ABB PVS 100/120

FIG PVS 100/120

Il Powerpack di ABB rappresenta una soluzione conveniente per superfici libere o impianti commerciali. La scatola di connessione integrata e la struttura compatta consentono una rapida installazione.

  • Potenza di uscita: 100 kVA con 400 Vac, 120kVA con 480 Vac
  • Connessione DC: 6 MPPT con 4 stringhe ciascuno
  • Con versione FULL: fusibili di stringa, monitoraggio della corrente di stringa, interruttore DC, interruttore AC, protezione da sovratensione tipo II
  • Massima flessibilità grazie a 6 MPPT
  • Monitoraggio integrato gratuito

 

SMA Highpower Peak1

SMA SHP75

Secondo il motto “Il meglio dei due mondi”, il Sunny Highpower PEAK1 coniuga i vantaggi degli inverter centralizzati con quelli di un layout decentrato: un elevato grado di efficacia, una disposizione flessibile, una facile installazione e bassi costi di manutenzione. Una selezione di scatole di connessione consente una soluzione su misura per il vostro impianto

  • Potenza di uscita: 75 kVA
  • Scatole di connessione a scelta con:
    • 16-18 ingressi per stringa
    • Fusibili di stringa
    • Attivatore DC
    • Protezione da sovratensione tipo II
  • Inverter Manager come unità centrale di monitoraggio e comando
  • Monitoraggio integrato gratuito

SMA Core 1

SMA Core 1

Con il Core 1, SMA punta sulla facile installazione di impianti su tetto o superfici libere. Trattandosi del primo inverter indipendente al mondo, non è più necessario un montaggio complesso. L’elevata flessibilità di interconnessione dovuta all’elevato MPPT e alla comunicazione integrata completano il pacchetto.

  • Potenza di uscita: 50kVA
  • Collegamento DC: 6 MPPT con 2 stringhe ciascuno
  • Inverter indipendente
  • Protezione da sovratensione DC e AC (facoltativa)
  • Interruttore DC
  • Monitoraggio integrato gratuito
  • Possibile sovradimensionamento fino al 150%

Delta M88H

Delta M88H

L’inverter M88H è una soluzione economicamente conveniente per impianti commerciali ed è disponibile in due varianti, con comuni connettori MC4 o con morsetti a vite. Grazie al possibile allacciamento della rete 480V, la potenza di uscita può essere ulteriormente aumentata.

  • Potenza di uscita: 73 kVA con 400 Vac, 88kVA con 480 Vac
  • Modello M88H CF:
    • 18 x MC4 stringhe su 2 MPPT
    • Fusibili di stringa
    • Interruttore DCs
    • Protezione da sovratensione tipo II
  • Modello M88H ST:
    • Morsetti a vite 35-150mm²
    • Protezione da sovratensione tipo II
  • Monitoraggio esterno, ad es. Solarlog

Costi inverter per kVA

Gli inverter di grandi dimensioni beneficiano dell’effetto di economia di scala e di costi conseguentemente minori per kVA. Rispetto agli apparecchi di piccole dimensioni, in alcuni casi i costi possono essere addirittura dimezzati. Qui sotto è riportato un confronto approssimativo degli inverter SMA, ABB e Delta, oltre a un comune inverter da 15kW.

Confronto costi di acquisizione:

Risparmio dell’interruttore selezionatore per protezione RI

Nelle istallazioni con oltre 30kVA, il fornitore di energia in Germania richiede una protezione RI esterna centralizzata. Tale sistema deve essere munito di due interruttori selezionatori ridondanti collegati in serie i quali, in caso di guasto, separino gli inverter dalla rete. Questi interruttori devono essere in grado di interrompere elevate potenze e hanno per questo un costo elevato (di norma attorno ai 1.000 €). 
Per riuscire a sostenere questi costi, negli inverter sopra citati di SolarEdge, Delta e ABB è possibile controllare i relé AC interni nell’inverter tramite il dispositivo di misurazione della protezione NA, in modo che scattino in caso di guasto. Pertanto è sufficiente il dispositivo adeguato più conveniente.
Attenzione: l’approvazione deve essere fornita dal fornitore di energia. In alcuni casi può essere che siano necessari interruttori selezionatori esterni

Altri fattori

Al di là del prezzo, altri fattori svolgono spesso un ruolo importante nella garanzia di una buona rendita del capitale a lungo termine.
È possibile, ad esempio, che installazione e montaggio comportino costi aggiuntivi, così come la regolare manutenzione ed eventuali guasti. È dunque fondamentale fare una valutazione complessiva dei costi. Le spese di installazione possono essere contenuto con un montaggio semplice, quelle di manutenzione con un attento monitoraggio e i costi successivi con una buona assistenza e garanzia. Di seguito una panoramica approssimativa dei produttori:

Conclusioni

La scelta del dispositivo giusto deve essere determinata caso per caso in base alle condizioni esistenti.
Se si tratta di un progetto a budget limitato, in cui monitoraggio e manutenzione sono in secondo piano, gli inverter Delta sono ideali per il basso costo d’acquisto. Per minimizzare i costi successivi per la manutenzione e la rilevazione dei guasti, disporre una garanzia di 12 anni e garantire la massima resa energetica o il massimo rendimento, SolarEdge è un sistema da tenere presente.
SMA e ABB offrono una buona via di mezzo tra i costi di acquisto e quelli di monitoraggio/manutenzione e si distinguono principalmente per la classe di potenza.